Bonus cultura 2020: come funziona e come richiederlo

Quali sono le novità di quest'anno? Come potete ottenere e come potete utilizzare il bonus? Ecco la breve guida di VoceArancio.

E’ stato confermato anche per il 2020 il Bonus cultura per i 18enni, l’iniziativa a cura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicata a promuovere la cultura. A differenza degli scorsi anni, però, con la Legge di bilancio 2020 l’importo è stato ridotto, passando dai 500 euro delle precedenti edizioni agli attuali 300 euro.

Come funziona. L’iniziativa, nata con il governo Renzi, mira a promuovere la cultura fornendo ai neo maggiorenni una card da 300 euro da spendere in cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera. Per ottenere il Bonus è necessario compiere 18 anni nel corso del 2020, essere residenti in Italia o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno. Così i ragazzi possono registrarsi  all’applicazione 18app per avere il bonus.

Come ottenere il bonus. Al momento mancano ulteriori dettagli operativi, ma la procedura sarà sostanzialmente la stessa degli anni scorsi. Una volta compiuti 18 anni è possibile registrarsi sul sito 18appitalia.it con la propria Spid (Sistema pubblico per l’identità digitale). La procedura di registrazione deve essere completata fino all’accettazione della normativa, necessaria per poter usufruire del servizio. Da questo momento è possibile generare buoni direttamente online fino a un massimo di 300 euro, in base al bene da acquistare. Il singolo buono può essere salvato in formato digitale sullo smartphone oppure stampato per essere utilizzato nei negozi fisici.

Dove e come può essere speso. Il Bonus cultura può essere speso online e nei negozi fisici che aderiscono all’iniziativa entro il 31 dicembre 2020: sul sito 18app è possibile visualizzare tutti gli esercenti – con negozi fisici e con shop online – che accettano la card. Come potete spendere il buono? Sul sito trovate un elenco dettagliato di tutti i beni che è possibile acquistare e che includono:

  • Cinema (abbonamento card/biglietto d’ingresso)
  • Concerti (abbonamento card/biglietto d’ingresso)
  • Eventi culturali (biglietto d’ingresso a festival, fiere culturali, circhi)
  • Libri (audiolibro, ebook, libro)
  • Musei, monumenti e parchi (abbonamento card/biglietto d’ingresso)
  • Teatro e danza (abbonamento card/biglietto d’ingresso)
  • Musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile, musica on line)
  • Corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

Avete richiesto il vostro Buono cultura? Come lo spenderete? Raccontatecelo tra i commenti.