Calcio e sport, in tv ora si guardano (anche) on demand

Il 2018 è l'anno dello sport in streaming, ma ogni offerta è diversa. Dazn, Sky, Mediaset Premium e Now TV: ecco i vantaggi e costi di ciascunaTag

Internet è un argomento da Bar Sport? Dal 2018 sembra di sì. Acquisto di Cristiano Ronaldo a parte, nel campionato di calcio italiano l’argomento più discusso è lo streaming. Un nuovo operatore – Dazn – ha scompaginato l’offerta. Alla tradizionale pay tv si è aggiunto un concorrente in stile Netflix. Ma i canali classici non sono affatto da rottamare. Guardiamo più nel dettaglio i pro e contro.

Dazn. Partiamo dalla nuova arrivata. È una piattaforma streaming della britannica Perform. Partiamo dal calcio e guadiamo le esclusive:

  • Per la Serie A l’anticipo del sabato delle 20.30, le partite domenicali delle 12.30 e delle 15.
  • L’intero campionato di Serie B
  • Liga e Ligue 1

Inoltre, sulla piattaforma, sono disponibili sport come il campionato MMA, Boxe, Rally, Baseball e Hockey NHL e il football americano NFL. Per usare Dazn è necessario avere una connessione internet all’altezza (è consigliata una velocità di 30 megabit in download). Il servizio è disponibile su web e tramite app. Per guardare le partite sulla classica TV, invece, è necessario un dispositivo smart. Se invece disponiamo di un vecchio modello, su VoceArancio abbiamo raccontato come sfruttare i servizi internet anche in questo caso. Dazn costa 9,90 al mese, con il primo mese gratuito e, con un account, si possono registrare sei dispositivi diversi e guardare due partite in contemporanea. Dopo i disservizi delle prime partite (con interruzioni e gol non mostrati), Dazn sembra aver raggiunto buone performance. C’è però qualcosa da segnalare: tutte le partite che vedrete avranno circa due minuti di ritardo. Non è un difetto della piattaforma, ma un limite tecnologico ineludibile: per uno streaming fluido i server devono accumulare un po’ di “riserva”. È ciò che in linguaggio tecnico si chiama buffer.

Sky. Torniamo alla tradizione. Per il campionato in corso l’offerta più completa è ancora dell’emittente acquisito di recente dalla statunitense Comcast. È possibile guardare:

  • L’esclusiva di 7 partite su 10 per ogni turno della Serie A (e cioè 266 su 380).
  • Europa League
  • Champions League
  • Premier League
  • Bundesliga

Sui due canali sportivi di Sky è possibile guardare le esclusive di Formula 1 e Moto GP oltre al golf e tennis. Se non si vuole perdere neppure un incontro e guardare anche la Serie B, è stato siglato un accordo con Dazn: se siete abbonati Sky avrete uno sconto di 2 euro al mese alla piattaforma di streaming. E ora veniamo ai costi: stando alle promozioni in corso, le offerte partono da 29,90 al mese per il pacchetto digitale terrestre (senza però accesso all’app SkyGo) e arrivano a 34,90 per le versioni fibra ottica e satellitare. Quest’ultima rimane la più pregiata – non bisogna sottovalutare il costo iniziale di 199 euro –, con trasmissioni a risoluzione ultra-hd 4K e Sky Q, una set-top box di nuova generazione che consente di registrare e riguardare i contenuti on demand e, inoltre, di trasmetterli fino a 4 dispositivi in contemporanea (se dotati di altri Sky Q Mini).

Mediaset Premium. Per questo turno, l’emittente italiana non è aggiudicata nessun diritto di trasmissione del campionato. Ma con il pacchetto attualmente in promozione da 14,90 al mese – grazie a un accordo –  è possibile accedere alla piattaforma Dazn senza costi aggiuntivi, quindi via Internet. Perché bisogna precisare che, in ogni caso, con l’offerta Mediaset non è possibile guardare le Serie A e B tramite digitale terrestre. Tra gli altri sport disponibili nel pacchetto sport di Mediaset Premium segnaliamo il ciclismo, Superbike, il campionato di calcio del Nord America (MLS), il tennis WTA e il basket.

Now TV. È una scelta interessante per chi segue lo sport in maniera episodica, o non vuole vincolarsi a un abbonamento. Oppure, ancora, ha Dazn e vuole guardare una partita esclusiva di Sky. Funziona tramite app e con il dispositivo Now TV Smart Stick e permette di usufruire dell’offerta Sky con pacchetti “a tempo”:

  • 24 ore reali costano 6,99 euro
  • 7 giorni reali, 14,99 euro
  • 1 mese reale 29,99 euro

Da segnalare che, uno dei vantaggi più apprezzati di Now TV è l’assenza di vincoli: non ci sono né contratti né penali.
E voi, come preferite guardare lo sport? Streaming o pay tv? Schermo o tablet?