Non solo Greta Thunberg: gli influencer green italiani da seguire

Siete in cerca di soluzioni, idee, proposte e stili di vista sostenibili? Dieci profili da conoscere

Non c’è solo Greta Thunberg, l’adolescente svedese che sta risvegliando le coscienze sul cambiamento climatico, ha creato il movimento studentesco Fridays for Future ed è coerente al punto da andare negli Stati Uniti in barca a vela pur di non prendere un comodo ma inquinante volo di linea. La ricerca di stili di vita sostenibili ha bisogno di opinionisti, voci critiche e modelli da seguire, soprattutto sul web e sui social. Per questo motivo oggi i «green influencer» sono così importanti: Green Style ha di recente premiato i dieci top green influencer italiani, personaggi che parlano di temi come l’economia circolare, la sostenibilità alimentare, la mobilità elettrica, e che coprono un ventaglio di temi in grado di rendere la nostra vita più ecologica a 360 gradi.

Greta_Thunberg

Greta Thunberg

L’ex ministro. Partiamo da un personaggio noto, Alfonso Pecoraro Scanio, avvocato, ex leader dei Verdi ed ex Ministro delle Politiche Agricole e dell’Ambiente. Oggi Pecoraro Scanio è presidente della Fondazione Univerde, uno dei principali motori della divulgazione di cultura ecologica e sulla green economy nel nostro Paese, il cui obiettivo è la «riconversione ecologica della società e dell’economia», con un particolare focus sulle scuole e sui giovani.

L’auto-produttrice. Nel campo dell’economia circolare, Green Style ha offerto una menzione anche a Lucia Cuffaro, presidente del Movimento per la Decrescita Felice, una delle correnti di pensiero più solide e radicate sulla ricerca di uno stile di vita alternativo, non più basato sulla ricchezza materiale (con tutti gli sprechi e gli squilibri che comporta) ma sull’accessibilità ai beni comuni, sulle pratiche ecologiche e su concetti come l’autoproduzione. Cuffaro ha anche un blog personale chiamato Autoproduciamo, pieno di consigli pratici su cibo, cosmesi, detersivi.

L’eco-cuoca. Le cronache ci raccontano dei terribili incendi nella foresta Amazzonica, appiccati per creare nuovi pascoli in grado di sostenere la richiesta globale di carne. Vicende come questa ci mostrano che il cibo è l’argomento centrale nella ricerca di una vita sostenibile. In quest’ambito una delle voci più ascoltate è quella di Lisa Casali, scienziata ambientale, esperta di cucina sostenibile, scrittrice, testimonial WWF e autrice del blog Ecocucina.

Il vegano. Nella categoria cibo Green Style fa una menzione anche per Lorenzo Lombardi, uno dei principali divulgatori della cucina e della cultura vegana in Italia. Lombardi è responsabile degli eventi nazionali della Lav, Lega Anti Vivisezione, e creatore del programma Tv Vegan is Better, scrive su La Nuova Ecologia, il mensile di Legambiente, e gira l’Italia col suo spettacolo teatrale di divulgazione The One Veg Show.

L’eco-centrica. La top influencer nella categoria Lifestyle è la blogger e conduttrice televisiva Tessa Gelisio. Il suo blog, pieno di spunti pratici e utili, si chiama Ecocentrica. Gelisio ha fondato anche l’associazione forPlanet Onlus, con l’obiettivo è sviluppare progetti di conservazione e promuovere pratiche e prodotti che mirano a uno sviluppo sostenibile della società. forPlanet Onlus si occupa in particolare di tutela della foresta tropicale, per la raccolta fondi delle sue iniziative ha sviluppato anche una linea di bomboniere solidali.

La stilista green. Menzione Lifestyle per Camilla Mendini, italiana adottata da New York, designer molto attiva sul suo canale YouTube e su Instagram. È una voce autorevole nel presentare i rischi ecologici dell’affidarsi ai grandi marchi di fast fashion, di cui Mendini ha denunciato storture e pratiche scorrette. È la persona ideale da seguire se vi interessa la moda sostenibile: nel 2018 Camilla Mendini ha anche sviluppato il suo brand di design di moda eco chiamato Amorilla.

L’elettrico. La mobilità è un altro argomento decisivo per sviluppare un futuro in cui il progresso non sia a spese del pianeta. In questo campo l’influencer da seguire è Luca Talotta, giornalista (scrive per Il Giornale e QN Motori) attento al futuro delle auto elettriche in tutte le sue declinazioni, da quelle per il mercato consumatori a quelle sportive: è la persona che può dirvi tutto di Formula E, la variante elettrica della Formula 1.

L’esperto di Tesla. Un’altra voce da seguire e ascoltare con attenzione nel campo della mobilità elettrica e sostenibile è quella del giornalista Andrea Bertaglio, firma di Fatto Quotidiano e Stampa, uno dei principali esperti del fenomeno Tesla, le auto sportive elettriche create da Elon Musk che iniziano a fare sempre più a fare capolino nella città italiane.

L’astro nascente. Green Style ha anche scelto una «rising star italiana». Si tratta di Lucia Valentina Nonna. Partite leggendo il suo blog, La Balena Volante, ma Nonna è molto attiva sul suo profilo Instagram, sul quale condivide ricette vegane e scelte di vita eco. Ha scritto il libro Diario di una famiglia vegan e co-fondato la piattaforma Rete Zero Waste, con la quale promuove uno stile di vita a rifiuti zero.

L’attore. Chiudiamo con un personaggio che, pur venendo da un mondo diverso come quello del cinema, è stato il top green influencer dell’anno. Si tratta dell’attore Alessandro Gassman, che ha usato il suo account Twitter nel modo migliore possibile con un progetto chiamato #GreenHero, un hashtag per diffondere storie di eroi ecologisti: aziende, comunità, singole persone che hanno fatto scelte sostenibili innovative.

Quali di questi profili seguivate già? Chi è il vostro green influencer di fiducia?