Tecnologia economica a misura di bebè

Quando un bambino arriva in casa potreste sentirvi sopraffatti. Ecco le migliori soluzioni da avere a portata di mano per trovare consigli utili, per giocare, per gestire le cose da fare, per controllarlo quando siete in un’altra stanza e per aiutarlo a rilassarsi

Diventare genitori è insieme divertente, entusiasmante, stressante e stancante. Le cose da tenere a mente, tra cambio di pannolini e pappe, sono moltissime, le ore di sonno si riducono, mentre cresce la voglia di documentare ogni piccolo progresso con foto e video.  Oggi esistono un’infinità di app che puntano a risolvere ogni esigenza dei neogenitori: ma districarsi nell’offerta non è così semplice. Per questo su VoceArancio abbiamo deciso di fare chiarezza selezionando per voi alcuni tra i servizi più utili.

Per aiutare un bambino a dormire. Se il vostro neonato non riesce a rilassarsi per riprendere il sonno, potete ricorrere a un’app che genera un “rumore bianco”. Si tratta di un suono costante che comprende tutte le frequenze udibili dall’orecchio umano. Questi suoni creano un tappeto avvolgente in grado di rilassare, ricordando al bambino le sensazioni del ventre materno. L’app Rumore bianco per neonati (per Android) è tra le più complete e include timer, ninnananne e una serie di suoni calmanti. Mentre un’alternativa per telefoni Apple è Instant Baby Sleep Sound.

Per avere sempre un baby monitor a portata di mano. Se il vostro baby monitor è fuori uso o se siete fuori casa e non lo avete a disposizione, niente paura. Baby Monitor 3G costa meno di 5 euro e trasforma gli smartphone in trasmettitori audio e video, senza la necessità di dover altri accessori con sé. Con un vantaggio in più: la qualità del suono e delle riprese di un telefono è, spesso, molto superiore a quella dei prodotti ad hoc. Questo prodotto è multipiattaforma e funziona anche sugli smart watch, su PC, Mac ed Apple TV. Un’alternativa è Dormi, che consente anche di collegare più dispositivi in modalità genitore, per tranquillizzare tutti i membri della famiglia.

Per non dimenticare nulla delle esigenze quotidiane del neonato. Nei primi anni di vita un bambino cambia in fretta. E ogni fase richiede fasi e cure particolari. Bebè+ vi assiste in tutto ciò: via aiuterà con guide, suggerimenti e diari di ogni attività (dal cambio pannolini, all’allattamento, alla crescita dei denti, fino al monitoraggio del peso). Quest’app ha anche una funzione par catturare i “momenti memorabili”: permette di scattare foto e di costruire un timelapse della crescita, a tenere un diario. Se invece avete bisogno di qualcosa di più semplice, che vi ricordi solo delle attività basilari, allora le app Allattamento, registro, diario infantile o Baby Tracker possono essere valide alternative.

Per seguire lo sviluppo cognitivo del bambino. Soprattutto nel primo anno di vita, la capacità di vedere il mondo del bambino cambia di settimana in settimana. A ogni cambiamento il bambino sarà in grado di interagire con nuovi giochi e i suoi desideri si evolveranno. Ehi, sto crescendo è un’app che vi seguirà in tutte le fasi dello sviluppo della sua mente. Costa poco più di 4 euro ed è molto ricca di contenuti. Unico appunto, le traduzioni dall’inglese non sono sempre perfette.

Per gestire la fase dello svezzamento in modo semplice. L’app Autosvezzamento vi fornirà più di cento ricette per il momento in cui il bambino inizierà a mangiare cibi solidi. È un software utile soprattutto se il neonato ha bisogno di un regime alimentare particolare, a causa di allergie o intolleranze.

Per trovare subito luoghi attrezzati per le vostre esigenze. Avere un bambino non significa confinarsi in casa. Ma viaggiare comporta accortezze in più. Ci sono molte più cose da portare con sé e, in questo caso, le app PackPoint (per Android) Packing Pro (per iOS)  vi aiuteranno a non dimenticare niente per ognuno dei membri della famiglia, dai documenti ai giochi. Inoltre, le app della collana BabyOut vi verranno in aiuto suggerendovi parchi, aree gioco, eventi, ristoranti, hotel e negozi che offrono servizi per le famiglie. Queste app raccolgono informazioni anche sui servizi delle scuole, dai pasti e alle attività settimanali. Esiste un’app BabyOut per ogni regione italiana. Unica pecca: l’interfaccia non è aggiornatissima.

Per documentare i momenti memorabili. Peekaboo Moments è un diario digitale per registrare i vostri ricordi, con foto, video e piccoli testi. I contenuti possono essere condivisi in maniera sicura con i vostri amici lontani o con i membri della famiglia. È una soluzione gratuita e senza pubblicità che ci sentiamo di raccomandare poiché potrebbe essere sconsigliabile e indelicato condividere sui social network le foto di minori.

E voi? Quali app e suggerimenti tecnologici vi aiutano nella vostra vita da genitori?

 

Per poter visualizzare i commenti devi accettare i cookie facoltativi, clicca qui per cambiare le tue impostazioni sui cookie.