Dalla “schiscetta” alla cena, come mangiare meglio grazie alla tecnologia

Le app e le piattaforme per scovare le ricette migliori con gli ingredienti che amiamo. E un piccolo aiuto per pianificare il vostro menu settimanale, con equilibrio e senza sprechi

C’è chi vive il cibo senza pensarci troppo, con pochi piatti che ruotano nella propria dieta fino alla noia. E chi è ossessionato dalle nuove ricette. Oppure c’è quel sottile senso di colpa, per aver scelto per l’ennesima volta junk food. Se il compito della tecnologia è facilitare la vita, allora non possono mancare app per aiutarci a mangiare meglio. Così, siamo partiti dalle esigenze, per scegliere – tra i tanti software-ricettario – quelli che soddisfano meglio i bisogni delle persone.

Giallo Zafferano e Cookaround. Sono le piattaforme più famose e non hanno bisogno di presentazioni. Hanno un ricettario molto vasto e, tra le funzionalità più interessanti, c’è la possibilità di aggiungere in automatico gli ingredienti a una lista della spesa, per non dimenticare di acquistare nessun ingrediente. Giallo Zafferano ospita ricette selezionate da una redazione, mentre Cookaround pubblica piatti inviati da una delle più attive community di appassionati di cucina in Italia. Forse, però, tutti i video pubblicitari che compaiono durante la navigazione possono contrariare. Qui la versione iOS e qui quella Android di Giallo Zafferano.

Cookpad, la via social alla cucina. Quest’app ha un approccio diverso: le ricette sono condivise direttamente dagli utenti, con i quali condividere piatti (e prendere suggerimenti) da chi ha i vostri stessi gusti. Inoltre si possono cercare ricette in base agli ingredienti che avete in casa.

Svuotafrigo, per variare la dieta senza fare la spesa. Questa app (qui la versione iOS e qui quella Android) invece è specializzata nel darvi idee in base a ciò che avete nel frigo o in dispensa. E se siete a corto di idee, Svuotafrigo può suggervi – con il bottone “ispirami” – una delle 10 mila ricette in archivio. Segnaliamo anche l’opzione “pic-nic”, dedicata ai cibi freddi. È una buona collezione anche se dovete preparare la “schiscetta” per il lavoro.

Kitchen stories, per gli aspiranti chef. Questo software ha un’interessante approccio didattico. Oltre al suo archivio di ricette (organizzato per livelli di difficoltà), nella sezione “come si fa”, offre una serie di tutorial per imparare a cucinare: dalle tecniche di base, fino alla preparazione delle salse. Unico neo: non tutti i contenuti sono tradotti in italiano.

Di Stagione, per mangiare le cose giuste al momento giusto. Con il tempo, abbiamo dimenticato qual è la stagione delle zucchine o delle melanzane (nei supermercati le troviamo sempre). Ma è importante recuperare questa conoscenza e applicarla senza difficoltà. Questa app permette di fare entrambe le cose. È però a pagamento (1,79 euro per Android e 1,99 per iOS).

Ricette Vegetariane e Vegane. Non mangiate carne? Oppure avete un ospite che non ama i derivati del latte e non sapete cosa preparare? Questo software può aiutarvi. Le ricette sono organizzate anche per vegani, crudisti o per chi è intollerante al glutine. Anche qui troviamo una funzione “svuota frigo”.

Per organizzare una dieta sana. A volte non è una questione di fantasia, ma di peso e organizzazione. Allora, i programmi da tenere in considerazione sono:

  • Melarossa. È stata realizzata con il supporto della Società italiana di scienza dell’alimentazione e aiuta a creare una dieta personalizzata. Non è pensata solo per dimagrire. Permette di seguire un regime sano: durante la registrazione potrete selezionare se siete normopeso, sottopeso o sovrappeso. L’app vi guida anche nella creazione di un carrello della spesa.
  • Lifesum. In questo caso avrete a disposizione una collezione di diete, che verranno suggerite in base ai vostri obiettivi (mettere massa muscolare o sentirsi più in salute). L’app vi aiuta anche a variare il nostro menu: avrete un diario dove vengono registrati i pasti e l’attività fisica svolta. Lifesum assegnerà un punteggio in base a quanto pranzo ed esercizio contribuiscono al vostro stile di vita salutare.

E voi? Quale app usate per la vostra dieta? C’è un programma che vi ha salvato la vita durante una cena?