Health-tech. Come la tecnologia migliora la nostra salute

Oltre il fitness, i sensori dei gadget possono dirci tanto. Dall’elettrocardiogramma, a termometri e bilance smart: ecco gli strumenti per il checkup quotidiano

Il settore dei “wearable device” è in grande crescita e oggi esistono numerosi gadget tecnologici che ci aiutano a gestire l’attività fisica, contare i passi e monitorare la qualità del sonno (qui la nostra guida sull’allenamento tech). Ma oltre a smartwatch e fitness tracker esiste un mondo di strumenti che vanno oltre lo sport e aiutano davvero a tenere sotto controllo la nostra salute.
Dall’elettrocardiogramma dell’Apple Watch, passando per l’ecosistema e-health di Nokia Withings fino ai termometri e alle bilance smart, scopriamo insieme la tecnologia che ci aiuta nel check-up quotidiano.

Gli elettrocardiogrammi da polso. Misurare i battiti al minuto del nostro cuore è utile nel fitness ed è ciò che fa la maggior parte dei dispositivi indossabili. Invece, uno dei fattori chiave per monitorare la salute, è la regolarità del battito: questa misurazione si ottiene facendo un elettrocardiogramma. I principali dispositivi in commercio in grado di fare ciò sono l’Apple Watch, a partire dalla quarta generazione (costo base 400 euro) o il più tradizionale ed economico Withings Move ECG (circa 130 euro). Quest’ultimo smartwatch è senza display, ha lancette tradizionali e l’aspetto di un comune orologio: ha però sensori che inviano le informazioni a un’app per cellulari molto completa. È necessario specificare che, in nessun caso, questi oggetti possono sostituire un medico nella diagnosi di patologie cardiache.

Misurare la pressione in modo smart. Può sembrare un uso eccessivo della tecnologia, ma un dispositivo connesso che misuri la pressione può essere utile quando si ha bisogno di registrare i dati storici, soprattutto se stiamo prendendo farmaci particolari. Il dispositivo Omron Healthcare Evolv (circa 130 euro) fa appunto questo: è molto veloce nel rilevamento e invia tutti i dati allo smartphone, informazioni che possiamo condividere con il nostro medico per aiutarlo nelle sue diagnosi.

Anche il termometro diventa intelligente. Il Withings Thermo costa meno di 100 euro e, una volta appoggiato sulla fronte, misura la temperatura in meno di 5 secondi. Il prezzo è molto più alto di un termometro normale ma è utile soprattutto con i bambini: risparmierà pianti e capricci. Ci sono poi ulteriori vantaggi: l’app alla quale Thermo invia i dati è molto completa, raccoglie dati, offre consigli in base al sesso, età e allo storico delle misurazioni. Inoltre fornisce consigli sui farmaci da assumere. A questo punto è importante fare una precisazione sul marchio Withings, che citeremo ancora nel nostro articolo. L’azienda, ora di proprietà di Nokia, presto cambierà nome in Nokia Health. È uno dei brand più interessanti per quanto riguarda la salute, perché non si limita a vendere hardware, ma cura con attenzione le sue app: funzionano come coach per la salute e sono realizzate con il supporto di un istituto di ricerca medica interno all’azienda.

Quando una bilancia può raccontare di più. Non è necessario spendere molto per avere una bilancia intelligente: la Xiaomi Mi Body Composition 2 costa circa 40 euro e, oltre al peso, misura l’indice di massa corporea ed è in grado di memorizzare 16 profili diversi: funziona quindi per tutti i membri della famiglia. Anche in questo caso faremo una menzione a Withings: la sua bilancia Body Cardio controlla anche la salute del sistema cardiovascolare oltre all’indice di grasso corporeo, la ritenzione idrica, la massa grassa e massa magra. Questo prodotto costa però 150 euro.

Controllare i nei con un’app. SkinVision usa la fotocamera dello smartphone per monitorare la pelle e i nei. Non è uno strumento diagnostico (non si sostituisce al medico), ma è utile per tenere sotto controllo macchie cutanee e aiutarci a capire se ci sono cambiamenti da segnalare al dermatologo e prenotare una visita.

Un diario per la salute. Pic, il noto marchio di prodotti sanitari, ha sviluppato Health Station, un’app sulla quale registrare le variazioni di temperatura, pressione e peso. A ogni cambiamento di questi tre parametri si può aggiungere un sintomo, un farmaco appena assunto: l’app non farà altro che registrare tutti i dati. È una scelta utile se non vogliamo investire denaro in dispositivi per la salute, ma vogliamo alcuni dei benefici della digital health.

E voi? Quale tecnologia usate per tenere sotto controllo (e migliorare) la vostra salute?