Estate italiana? Segui questi 5 travel blogger

Quest'estate in molti sceglieranno il turismo di prossimità: abbiamo selezionato per te cinque profili di esperti di viaggi che ti faranno scoprire il meglio che l'Italia possa offrire

Le belle giornate, i vaccini che iniziano a farci intravedere un po’ di respiro dalla pandemia e le settimane che corrono veloci: tutti indizi che profumano d’estate. Come nel 2020, anche quest’anno nella maggioranza dei casi le vacanze saranno di prossimità, alla scoperta di tutto quello che di meraviglioso può offrire l’Italia: natura, cultura, sentieri, cibo, mare. Hai già deciso la tua meta o sei ancora in fase di pianificazione? Abbiamo scelto per te cinque travel blogger che possono ispirarti con idee, suggerimenti, spunti per pianificare le tue vacanze in Italia, dopo che lo scorso anno ti avevamo indicato come trascorrere l’estate alla scoperta dell’Italia selvaggia.

Fuori dalle rotte note

Se cerchi ispirazione per scoprire un’Italia lontana dai sentieri battuti, Simone Bramante, su Instagram Bhramino in omaggio al Siddharta raccontato da Herman Hesse, è il travel blogger che dovresti seguire. Il suo profilo ha ormai superato il milione di follower, ma ti consigliamo di seguire anche quello parallelo di uno dei suoi progetti, What Italy Is, nel quale coltiva la ricerca di un’Italia «fuori dall’immagine cartolina», come ha raccontato in un’intervista a Elle Decor. Il suo è un racconto denso e colto, pieno di spunti, fuori dai ritmi concitati ai quali ci hanno abituati i social. Nel suo blog puoi andare alla scoperta dell’aceto balsamico di Modena o i sentieri dell’Etna e di Stromboli; su Instagram invece racconta rotte insolite, come quella tra Viterbo e Siena, o scorci mozzafiato delle valli del Veneto. Il profilo giusto per ricordarci che l’Italia riesce sempre a stupire con alcuni angoli di paradiso ancora poco conosciuti.

brahmino-instagram-profile

credits: @brahmino

Cercatori di bellezza

C’è tanta gioia di vivere all’italiana nelle foto e nei racconti di Francesca e Tommaso. Il loro nickname congiunto da travel blogger su Instagram è takemyhearteverywhere, alias «porta il mio cuore dappertutto», dove spesso questo «dappertutto» è un’Italia colorata e vicina, alla scoperta di quei piccoli tesori di prossimità che a lungo abbiamo ignorato e che è ora di riscoprire.  Francesca e Tommaso sono giovanissimi, vivono a Milano e sono abili cercatori di bellezza, soprattutto nell’Italia settentrionale. «Viaggiare non significa necessariamente fare valige, attraversare confini, essere nomadi. È un gesto e una sensazione che possono accadere in qualsiasi momento», scrivono sul loro blog. Qui, nella ricca sezione Italia, puoi trovare consigli per viaggi o gite di un giorno, puoi imparare com’è la vita in fattoria in Trentino o segnarti i migliori ristoranti della Val d’Orcia. Entusiasmo, freschezza e stupore per le cose più vicine: insomma, tutto quello che serve per le tue vacanze perfette.

takemyhearteverywhere_instagram_profile

credits: @takemyhearteverywhere

L’energia della Puglia

Uno degli ultimi post su Instagram della travel blogger Manuela Vitulli è la foto evocativa di una vasca da bagno di Sextantio, l’albergo diffuso nel borgo medievale di Santo Stefano di Sessanio, in Abruzzo, uno dei luoghi più suggestivi del centro Italia. Manuela ci ricorda quanto siano preziosi tesori come questo: a due ore di macchina da Roma sembra di entrare in un’altra epoca, nel borgo medievale meglio preservato dell’Appennino. Classe ’91, Vitulli ha tutta la freschezza e l’entusiasmo della sua Puglia. Nel blog c’è una sezione speciale dedicata alla sua regione, che descrive così: «Tra gli obiettivi c’è il desiderio di raccontare le realtà di spicco pugliesi create dai giovani, per dimostrare che anche nel Mezzogiorno possono nascere cose. Grandi e belle cose». Brevi itinerari in luoghi magici come la Valle d’Itria, consigli per dormire in masserie e trulli, articoli su città ancora non scoperte dal turismo di massa, come Ruvo di Puglia e Giovinazzo. Se questa estate vuoi andare a sud, Manuela è la blogger che fa per te.

Manuela Vitulli Instagram Profile

credits: @manuelavitulli

Sostenibilità e senso dell’avventura

Sabrina Tosato è una travel writer in ascesa, una blogger di cui sentiremo parlare. Nel suo blog, The Tomato Soup, e su Instagram, unisce senso dell’avventura, grande attenzione alla sostenibilità e lo sguardo spesso rivolto sulle sue amate Dolomiti. La scorsa estate, le montagne Patrimonio Unesco sono state prese d’assalto dagli italiani, ed è probabile che ciò accada anche quest’anno. Meglio allora seguire i fini consigli di persone come Sabrina, che vanno alla ricerca di luoghi dove rigenerarsi o di piccoli alberghi di design per rilassarsi lontani dai grandi flussi di persone. Il suo focus, oltre al viaggiare sostenibile, è l’outdoor: tra le cose che si scoprono leggendo il suo blog ci sono i rifugi insoliti del nostro Paese, dal glamping alle case sull’albero, per innamorarsi della natura italiana.

Sabrina Tosato Instagram Profile

credits: @brina_too

Storia e città d’arte d’Italia

Quest’estate sarà anche un buon momento per riscoprire le città d’arte italiane, con tutta la bellezza del nostro immenso patrimonio culturale. Se cerchi ispirazione su questo fronte, il profilo giusto per te è quello di Simone Colombo, che sul suo blog Srake si definisce «esploratore di città, borghi e giardini». Simone è laureato in storia ed è una prospettiva che riesce sempre a inserire nel suoi racconti per parole e immagini. Grazie a lui potrai scegliere di visitare città d’arte bellissime e tutte da scoprire, come Massa con il suo splendido Palazzo Ducale, o borghi medievali evocativi come Bard, in Valle d’Aosta, con il suo forte pieno di leggende. E poi ci sono i viaggi sotterranei, come la sua discesa tra le rocce calcaree del Carso Triestino, con atmosfere alla Jules Verne.

Simone Colombo Instagram Profile

credits: @srake

Conoscevi già questi travel blogger?
Indicaci nei commenti quelli che ti ispirano quando hai voglia di viaggiare.

Per poter visualizzare i commenti devi accettare i cookie facoltativi, clicca qui per cambiare le tue impostazioni sui cookie.